Stai cercando le tue app? Clicca sull'icona dell'account nell'angolo in alto a destra della pagina.

Traffico senza interruzioni e risparmio di tempo con SmoothRide

Hero Image

Quando l'impresa edile Matthäi è stata incaricata di completare il rifacimento della trafficata arteria stradale B420 attorno a Fürfeld in Renania-Palatinato (Germania) è toccato all'impresa di costruzioni GMS Fahrbahnsanierungen e alla tecnologia Topcon aiutarla a rispettare scadenze ravvicinate e a districarsi in condizioni di lavoro complesse. Utilizzando la soluzione SmoothRide, Matthäi e GMS sono riuscite a ottimizzare la registrazione e l'utilizzo dei dati nel corso del progetto, al fine di garantire che il lavoro fosse completato rapidamente e senza complicazioni.

 

Uno degli ostacoli principali affrontati da Matthäi e GMS è stato quello di evitare i pesanti ingorghi causati dalle chiusure stradali. Per questo motivo si è deciso all'inizio che il lavoro poteva essere svolto solo nel fine settimana. Per restare nei tempi, le squadre hanno dovuto lavorare in totale per tre fine settimana, effettuando il rifacimento di un tratto pari a un chilometro alla volta. Nel corso del progetto, ciò si è tradotto in circa 40.000 metri quadrati di rifacimento del manto di usura e del binder, con 9.000 tonnellate di materiale fresato, movimentato e steso nuovamente.

 

Giorni invece di settimane

Tradizionalmente, il processo di rilievo topografico per il rifacimento di una strada richiede molto tempo e può comportare errori costosi. I topografi piantano picchetti nel terreno lungo la corsia d'emergenza ogni cinque metri, quindi devono rilevare il profilo trasversale ogni 20 metri, esaminare tutte le foto, redigere le monografie e verificare che tutti i dati inerenti siano documentati. Con questo metodo, la progettazione del rifacimento dell'intera strada avrebbe richiesto circa due settimane. Il team Topcon ha invece utilizzato uno scanner RD-M1 installato sul tettuccio di un autoveicolo, percorrendo l'intero tratto di strada in meno di un'ora. In questo modo, ha registrato miliardi di punti in soli 50 minuti.

"Sulla base di una griglia di punti con maglia di 30 centimetri abbiamo ottenuto un'immagine completa della strada", spiega Frank Pohl, capo topografo presso Matthäi, il quale aggiunge: "Abbiamo quindi analizzato le zone critiche e trovato rapidamente soluzioni ai vari problemi. Il team è stato in grado di uniformare le irregolarità nel modello di pianificazione che avrebbero potuto causare ulteriori problemi e ha ottimizzato la geometria in modo che la nuova superficie asfaltata mantenesse una pendenza costante dell'1,5%, per un risultato finale perfetto. Anche le curve stradali hanno ricevuto una pendenza uniforme e questa fase di pianificazione che tradizionalmente richiede molto tempo è stata completata in soli due giorni".

Il team è stato in grado di uniformare le irregolarità in modo che la nuova superficie asfaltata mantenesse una pendenza costante dell'1,5%, per un risultato finale perfetto

Frank Pohl, capo topografo, Matthäi

Risultati attraverso i dati

La fase successiva del processo è consistita nell'invio del modello digitale alla fresa stradale. SmoothRide utilizza il GNSS per il posizionamento in modo da fresare solo il necessario con precisione millimetrica, fresando la differenza tra la superficie esistente e il nuovo progetto.

Le frese stradali preallestite sono state equipaggiate con i componenti 3D impiegando appena 20 minuti, come spiega Raimo Vollstädt, support engineer presso Topcon:

"Con i componenti SmoothRide tutto è automatizzato, così la fresa stradale è in grado di conoscere la propria posizione sulla strada in qualsiasi momento. Ciò comporta un grande risparmio di tempo e la macchina non deve essere mai regolata, cosa che è particolarmente utile quando si fresa al buio. Inoltre, è possibile far lavorare più macchine contemporaneamente, rendendo il processo in generale più efficiente, il che è fondamentale soprattutto in vista di scadenze ravvicinate".

Le frese sono state messe in funzione sul tratto di strada lungo un chilometro e largo sei metri, per quattro volte durante la notte, in linea con la pianificazione del progetto. In totale, erano presenti in cantiere 16 camion per trasportare il materiale fresato all'impianto di miscelazione, dove è stato trattato per poi essere reincorporato nel binder. Il team doveva fare in modo che tutti i lavori di fresatura sul raccordo per Fürfeld fossero completati prima della riapertura della strada e, grazie all'efficienza del processo, hanno raggiunto questo risultato un'ora prima del previsto.

L'efficienza e la precisione del processo di fresatura ha reso possibile stendere l'asfalto garantendo uno spessore uniforme. La finitrice è stata in grado di stendere lo strato di binder in modo uniforme per uno spessore di cinque centimetri e ciò ha reso possibile effettuare la stesa del manto d'usura nella stessa giornata.

Grazie a SmoothRide, ogni fase del processo si è svolta senza interruzioni né complicazioni, e la tecnologia fornita ha mantenuto le sue promesse.

Klaus Kormann, responsabile di cantiere, GMS

Grazie all'utilizzo di tecnologie Topcon, i residenti non hanno dovuto attendere molto per riavere pieno accesso alla strada, anche nelle settimane tra una chiusura stradale e l'altra, e questo ha contribuito a ridurre i disagi a livello locale. Nel complesso, il processo è stato molto efficiente e la strada è stata riaperta prima del previsto.

"Grazie a SmoothRide, ogni fase del processo si è svolta senza interruzioni né complicazioni, e la tecnologia fornita ha mantenuto le sue promesse. Ci siamo sempre trovati molto bene con SmoothRide ed è per questo che abbiamo una totale fiducia nelle soluzioni Topcon. Ora che il lavoro è terminato, questo tratto della B420 ha cambiato volto, offrendo un'esperienza di guida decisamente migliore a tutti gli utenti della strada", ha dichiarato Klaus Kormann, responsabile di cantiere presso GMS.

 

-----

I sistemi per pavimentazione stradale di Topcon consentono la digitalizzazione delle applicazioni più diffuse come asfalto, calcestruzzo e la realizzazione di cordoli e canali di scolo. Prodotti come Thermal Mapper e Intelligent Compaction consentono di evitare problemi di qualità come la segregazione termica e la sovra o sottocompattazione. Software di gestione dei cantieri come Pavelink e Sitelink3D forniscono visibilità e report in tempo reale; infine, la soluzione per flussi di lavoro, leader del settore SmoothRide aiuta le imprese a offrire una qualità costante qualunque siano le dimensioni del progetto.

Per saperne di più su come le soluzioni Topcon per la pavimentazione stradale possono aiutarvi a digitalizzare i vostri flussi di lavoro, visita https://www.topconpositioning.com/it/pavimentazione-stradale